Torino OGR – Spazio Bambini

Quando finalmente torneremo liberi di correre , scoprire nuove realtà e divertirci,
inizierò dalla città in cui vivo.

Un luogo che ho sempre reputato “magico” e unico nel suo genere, in una città come Torino, sono le OGR , che sta per Officine Grandi Riparazioni.

Parliamo di un pezzo di storia d’Italia, uno stabilimento di 190.000 mq , che non solo fu distrutto durante la seconda guerra mondiale,
ma ha rischiato negli anni di essere demolito a causa di inutilizzo e stato
di semi abbandono.

Nel 2013 la Società OGR-CRT acquista le officine ed avvia il grande progetto di riqualificazione della storica fabbrica in cui si riparavano i treni ed oggi questo immenso e straordinario edificio  si trasforma e prende nuova vita. Dalla
riparazione di treni alla rigenerazione di idee, innovazione, creatività.

In questo articolo voglio raccontarvi come sfruttare
al meglio quest’area con i bambini e non soffermarmi sull’immensità di proposte
artistiche, culturali e di intrattenimento che la struttura offre.

Io personalmente trovo molto divertente per loro l’area
antistante all’ingresso, un vero e proprio “parco divertimenti”. I bambini possono scorrazzare liberi, essendo un’area recintata e ben aperta, gli adulti possono avere la percezione degli spazi e dei pericoli e le installazioni di cemento a forma di scivolo possono diventare un modo alternativo di giocare.

Ovviamente con l’aiuto di mamma e papà potranno arrampicarsi, salire e scendere provando le varie pendenze.

Attenzione non è un vero parco giochi ma lo trovo un modo originale per intrattenerli e fargli sgranchire le gambe.

All’interno nell’area denominata “Snodo”  oltre ad un bar ben fornito, vi sono tre
ristoranti più un area per lo smartworking.

Per i bambini trovo divertente e stimolante il Social Table. Questo è un luogo di incontri, di arrivi, di saluti e di partenze verso nuove destinazioni. 25 metri di legno massiccio e fino a 60 coperti per un tavolo che si allunga come una banchina ferroviaria nel cuore di Snodo.

Il menù è uno solo, dalle 7 alle 24, perfetto per chi è di passaggio ma anche per chi vuole fermarsi a studiare a lavorare con il suo laptop ed aggiungerei a disegnare e colorare.

Qui non ci sono orari. È il tempo della socialità e dei propri ritmi di vita che conta. A qualsiasi ora della sera e del mattino, puoi ordinare un hamburger o un aperitivo, una torta ed un cappuccino.

Con i bambini gli orari si accorciano ma il fatto di poter socializzare lo trovo FANTASTICO.

Aperto

7:00 – 24:00 da lunedì a domenica

Non vi è un menù baby e ci sono sgabelli molto alti ma
non fatevi fermare dalle apparenze, il personale gentile e super attrezzato
fisserà sullo sgabello un seggiolone e vi consiglierà il piatto più adatto ai
vostri bimbi, Baby Ettore prende solitamente un Hamburger solo carne e verdure
lesse.

Quando la stagione lo permette c’è anche un’ area all’aperto

ma non la consiglio con i bambini, specie vivaci come il mio. I tavoli sono
vicini e c’è molta gente che sorseggia e si gode il relax dopo il lavoro. Rischiereste
di correre lo slalom gigante dietro vostro figlio sotto le occhiatacce dei
presenti, anche se nelle ore non di punta resta un bellissimo giardino in città
dove godersi un caffè o una merenda ordinabile al Bar.

 l



Passiamo all’area studiata proprio per loro, consultabile
nella sezione OGR KIDS del sito

 

Il Future Park di OGR Torino

 

Situato al  Binario 3. Qui i bambini, accompagnati da un
adulto e con la guida di un tutor, esplorano le quattro aree del Future Park
che corrispondono a quattro diverse esperienze creative ed uniche:

L’installazione ambientale Light Ball Orchestra in cui si interagisce con sfere luminose che cambiano colore e suonano reagendo agli stimoli esterni, fino a formare un’orchestra incantevole.

A table where Little People Live: si gioca con proiezioni sensibili che mutano a
seconda dell’inserimento di oggetti

Sketch: lo spazio dedicato alle creature disegnate dai bambini  che prendono vita e iniziano a muoversi nella grande parete interattiva che rappresenta lo sfondo virtuale dell’avventura.

Sketch Town: dove si creano scenari urbani partendo
sempre dai disegni dei bambini. Learn and Play cambia scenari più volte all’anno
adattandosi anche alle stagioni.


Le OGR ospitano il primo spazio permanente in Europa dedicato a teamLab, il collettivo di sviluppatori giapponesi che da sedici anni porta avanti una ricerca che integra arte e tecnologia e che il grande pubblico ha conosciuto per lo straordinario successo delle loro installazioni al Padiglione Giappone a Expo2015, tanto da scegliere di affrontare lunghissime attese pur di accedere.

Attraverso ambienti immersivi e proiezioni
interattive e sensibili al movimento e al tocco, teamLab trasforma
i visitatori in creatori di scenari e storie soggette a continui cambiamenti,
in modo che sia impossibile il ripetersi di una stessa composizione visiva.

Alle OGR in particolare, per la prima volta in
Italia, vede la luce il loro progetto Future Park: un
insieme di installazioni e postazioni che avvicinano i bambini all’interazione creativa con l’opera e fa capire meglio anche agli adulti l’approccio richiesto dagli artisti alla lettura dei loro lavori. La vocazione
all’interdisciplinarietà, lo spirito di collaborazione, l’inclusività,
l’attenzione alla formazione e all’educazione che contraddistinguono teamLab si uniscono perfettamente agli ideali cardine delle OGR. L’ambiente, che vedrà la compresenza di diverse esperienze ludico-artistiche, muterà forma e soggetto nel tempo, occupando per almeno tre anni il Binario 3 delle OGR CULT, a loro dedicato.

Biglietti
Tutti i giovedì e i venerdì, ingresso a 5 euro
1 bambino + 1 adulto: 15€
2 bambini + 1 adulto: 21€
10 bambini + 1 accompagnatore: 50€

Biglietto online
Non è possibile acquistare il biglietto online per il giorno stesso della visita, i biglietti sono disponibili presso la nostra biglietteria.

Fonte sito ufficiale OGR  http://www.ogrtorino.it/

 






Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *